L'Estetista Cinica Cristina Fogazzi: «Contro la cellulite usate Photoshop»
di Ilaria Del Prete

L'Estetista Cinica Cristina Fogazzi: «Contro la cellulite usate Photoshop»

Caschetto e frangia nera sono i tratti distintivi di Cristina Fogazzi, alias Estetista Cinica. Un punto di riferimento per la skincare online tanto quanto offline, grazie alla sua linea di prodotti e a un'innata ironia.



Perché cinica?
«Questa estetista è disincantata rispetto al mondo del beauty, che sembra tutto miracoli e stelline».
Riesce a dare pareri disinteressati ai follower?
«Consiglio il mio prodotto, ma anche come fare la stessa cosa senza usarlo».
Ritocchini effetto selfie. Cosa ne pensa?
«Un fiorire di gente che si è ristretta la punta del naso. Un po' lo specchio dei tempi».
Quanta responsabilità hanno i social?
«Tanta, ma anche chi li usa e non è disincantato. Esempio: quando su Instagram è uscito il filtro bolle, un sacco di gente mi ha chiesto di che marca fosse l'ombretto glitterato. Gli utenti che non sanno usare il mezzo non capiscono che non stanno guardando un'immagine reale. Soprattutto chi lo fa per lavoro, non posta una foto a caso. Non funziona così».
E come funziona?
«Chi lavora con l'immagine postproduce. Con i film la gente ci arrivava che non fossero reali, con i social network pensa che sia tutto vero».
Perché?
«Il mezzo è più familiare, ce l'hai in mano anche tu e non c'è di mezzo uno studio televisivo».
Quindi il vero miracolo beauty lo fanno i filtri Instagram?
«Quando mi chiedono qual è il miglior rimedio contro la cellulite, io rispondo Photoshop(ride n.d.r)».
Come è cambiato il suo lavoro con i social?
«Hanno dato un'opportunità a realtà piccole come la mia VeraLab di farsi conoscere. Chi ha imparato a usarli ha costruito dei business».


Camihawke: «Io un'influencer? No, sono un'artista»



Il rovescio della medaglia?
«Anche chi non ha niente da dire ma una bella faccia ha visibilità. Trovo più onesto l'operato di una Chiara Ferragni, che è una vetrinona per i brand di moda, piuttosto che quelle che ti fanno lo spiegone sui beveroni».
Con la Ferragni sarà a Beauty Bites. Cosa farà?
«Mentre Manuele Mameli trucca, farò domande a lui e Chiara».
Quali altre porte le ha aperto Instagram?
«Ho scritto un libro, Guida cinica alla cellulite, di cui vado molto fiera. Dovrei fare anche il secondo se avessi tempo. Sono ospite di Detto Fatto, e ora ho un mio stand in Rinascente».
Esclude un programma tutto suo in tv?
«Mi piacerebbe, ma il pubblico social e quello tv sono ancora molto diversi».

priproduzione riservata ®
Mercoledì 6 Febbraio 2019, 09:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA