​Incidenti in montagna, tre trentenni dispersi da ieri sul Monte Bianco

​Incidenti in montagna, tre trentenni dispersi da ieri sul Monte Bianco

Tre alpinisti italiani di circa 30 anni sono dispersi da martedì 7 agosto sul versante francese del Monte Bianco. Sono un militare del Soccorso alpino della guardia di finanza di Bardonecchia (Torino), il fratello e una donna.

L'allarme è partito dai soccorritori italiani. I tre sono stati avvistati l'ultima volta a Chamonix ieri verso le 7.30, all'altezza degli impianti di risalita di Grand Montets. Le ricerche svolte oggi dalla gendarmeria francese hanno avuto esito negativo.


Il Peloton de gendarmerie d'haute montagne di Chamonix (Francia) ha lanciato un appello ad eventuali testimoni. «Le ricerche condotte oggi hanno avuto esito negativo. Sono state coinvolte molte guide ma non è emersa alcuna traccia», spiega un portavoce della gendarmeria francese. «Abbiamo effettuato - aggiunge - anche diversi sorvoli in elicottero su tutti gli itinerari possibili. La zona è ricca di crepacci».

I tre «sono irraggiungibili al telefono da ieri». In ogni caso «le ricerche riprenderanno domani». Sono diversi gli itinerari alpinisti che i tre avrebbero potuto intraprendere dopo essere saliti sugli impianti di Grands Montets, «dalla Petite Aiguille Verte (vetta di 3.512 metri, ndr) all'Aiguille Verte (4.121 metri, ndr), fino all'Aiguille d'Argentière (3.901 metri, ndr)».

Mercoledì 8 Agosto 2018, 19:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA