(M.Bard.) Verrà firmato

(M.Bard.) Verrà firmato in questi giorni dal sindaco bergantinese Giannino Rizzati (nella foto a sinistra in basso) l'atto costitutivo del Distretto della Giostra polesano. Tra i distretti industriali del Veneto individuati dalla Regione in base alla nuova normativa di settore, quello bergantinese sarà l'unico in provincia di Rovigo insieme a quello ittico. Alla serata di gala del Meeting dell'altra sera, erano presenti molte autorità. Oltre ai rappresentanti di Camera di Commercio e aziende polesane, erano presenti anche le Amministrazioni dei comuni confinanti. Il territorio del Distretto comprende infatti i paesi della parte occidentale della provincia di Rovigo: Bergantino, Melara, Calto, Castelnovo Bariano, Ceneselli e Castelmassa. In questi comuni sono operanti una cinquantina di imprese del settore. Il Distretto diventerà così motivo di orgoglio per tutto la Provincia.
La metà circa del fatturato (47%) proviene dal mercato europeo, mentre a livello extraeuropeo (33%) l'export più consistente è indirizzato verso i mercati del Medio Oriente (11%) e America Settentrionale (10%). Seguono America Latina (5%), Estremo Oriente (4%), Asia Centrale (2%) e Australia e Nuova Zelanda (1%). L'assessore regionale alla Cultura Cristiano Corazzari ha sottolineato come «ancora una volta la Regione abbia dimostrato di saper riconoscere le proprie eccellenze». Come rimarcato più volte dai buyers nel corso della serata, le aziende polesane sono conosciute e apprezzate per le loro capacità e professionalità in tutto il mondo.
© riproduzione riservata
Martedì 15 Dicembre 2015, 15:47