Un Natale all'improvviso, John Goodman 
​diventa nonno accanto a Diane Keaton
di Alessandra De Tommasi

Un Natale all'improvviso, John Goodman
diventa nonno accanto a Diane Keaton

ROMA – Pensi a John Goodman e ti vengono subito in mente I Flintstones. È uno di quegli attori che fa star bene perché lo associ a ruoli all'insegna della leggerezza e di quel senso di famiglia un po' buffo e rassicurante che sembra uno spot vivente per le feste. E infatti oggi arriva al cinema con Un Natale all'improvviso, una commedia in cui tiene a bada figli e nipoti durante il cenone della Vigilia evitando che volino coltelli.





«In questo periodo la pressione tra le mura domestiche è altissima – scherza l'attore – perché si cerca di accontentare tutti. Ora ho imparato a rilassarmi e prenderla in modo zen, ma prima mi davo più pena per i regali. Mesi prima vedevo qualcosa in vetrina e pensavo “Che bel regalo sarebbe!” ma poi mi sembrava presto e lasciavo perdere, per ridurmi il 23 dicembre a rimpiangere di non averlo comprato, anche nel bel mezzo dell'estate, e ripiegavo in profumi e, a volte, anche gioielli».



Pur avendo perso il padre per un infarto quando aveva solo due anni, ancora oggi è legatissimo a questo periodo dell'anno: «I miei ricordi più belli legati alle festività – ricorda – sono di quand'ero piccolo e mi sentivo felice, assieme a mia sorella. All'epoca mamma non poteva permettersi di comprarci giocattoli di ultima generazione ma noi eravamo contenti così, a guardare in tv il film A Christmas Carol nella versione del 1938».



Nel film il matrimonio del suo personaggio Sam e della moglie da 40 anni Charlotte (Diane Keaton) - nella foto i due - è messo a dura prova dal ritorno a casa della prole: «Questi due, come accade nelle coppie, si sono persi con il passare del tempo - racconta Goodman - Lei si è concentrata sui figli e lui si è sentito messo un po' da parte, quindi propone di fare un viaggio in Africa per recuperare il rapporto, in fondo si mancano. In questo genere di dinamiche il pubblico rivede dentro la propria vita e io, come attore, sperimento cose nuove, come avere una famiglia numerosissima e diventare finalmente nonno su grande schermo».
Giovedì 26 Novembre 2015, 09:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA