Blu Blu Blu restaurant la cucina di mare è low cost

Mangiare ottimo pesce senza spendere un patrimonio? Sembra impossibile ma non è così. Al Blu Blu Blu restaurant la qualità si sposa con la quantità e come se non bastasse, a prezzi mai visti.
Un format che nasce dalla capacità d'acquisto dell'elegante locale di zona Cinque Giornate dove si consumano 200 chili di ostriche alla settimana e 60 astici al giorno, combinata all'idea che a tavola è bello condividere ciò che si mangia, in porzioni abbondanti come in una trattoria sulle coste del Sud. Sul bancone da pescheria di 5,5 metri che domina la sala tutto il pescato fresco pronto per finire in grigliate spettacolari a partire da 15,90 euro (6 gamberoni, 2 scampi, 4 cozze impanate e 6 seppie), o in plateau di cruditè immensi (24 ostriche a 34 euro; 6 ostriche, 8 gamberi rosa, 6 bulots, 4 canolicchi, 4 mandorle di mare a 16,80 euro), ma anche zuppe di cozze e ceviche di salmone.
Nel menu che vede la regia dello chef Fabio Baldassarre (quello che ha avviato lo stellato Unico) alcuni dei piatti che lo hanno reso famoso: dal risotto con gamberi rossi, burrata e olive taggiasche alla zuppa di pesce con fregola sarda, fino alla speciale focaccia di patate servita a tutti i tavoli. Imperdibili le linguine al granchio che bastano anche per quattro persone.
riproduzione riservata ®