Vanessa Porrea, l'incubo dell'ex tronista: perseguitata per tre anni da uno stalker

I primi episodi risalgono al 2016

Vanessa Porrea, l'incubo dell'ex tronista: perseguitata per tre anni da uno stalker

Perseguitata dall'ex fidanzato, che la tempestava di messaggi e la pedinava. Sarebbe durato tre anni l'incubo di Vanessa Porrea, ex volto di Uomini e Donne, vittimima di stalking da parte di Pierpaolo Bossini. Prima che entrasse negli studi di Maria De Filippi, la quarantenne di Tortoreto, in provincia di Teramo, era già diventata l'ossessione di quest'uomo.

Fabrizio Corona torna su Instagram, ecco il suo nuovo profilo. Il figlio Carlos: «Ti devono uccidere per fermarti»

Vanessa Porrea perseguitata per tre anni da uno stalker

La denuncia ai carabinieri e il divieto di avvicinamento a Vanessa nei confronti del 46enne bresciano risale agli inizi del 2019 ma, causa Covid, la vicenda è entrata nel vivo del processo al Tribunale di Teramo solo adesso. Secondo l’accusa tra il 2016 e febbraio 2019, Bossini, essendo venuto a conoscenza dell’interruzione della precedente relazione sentimentale della donna, avrebbe iniziato a perseguitarla con «reiterate condotte intrusive» nella sua sfera privata.

Questi comportamenti avrebbero spinto l'ex tronista a vivere in uno stato di perenne agitazione e limitazione della libertà propria e dei propri due figli. La fine dell'infermo solo tre anni dopo, nel 2019, quando il Tribunale di Teramo ha emesso prima un divieto di avvicinamento nei confronti dello stalker e poi, all’ennesima violazione, l’arresto come aggravamento della misura cautelare. Ora si attende la prossima udienza, fissata per novembre.


Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Settembre 2022, 08:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA