Wanda Nara e Mauro Icardi, paura coronavirus. Lei annuncia: «Io e i bambini siamo negativi»

video

C'è apprensione per Mauro Icardi e Wanda Nara dopo che, secondo un'indiscrezione de l'Equipe, il calciatore è risultato positivo al test del coronavirus insieme ad altri suoi compagni del Paris Saint Germain. Wanda Nara sui social si è limitata a rassicurare sulla negatività al tampone sua e dei bambini: «Stiamo tutti bene. Il mio risultato è negativo, come quello dei bambini. Grazie per il tanto amore e la preoccupazione». Poco dopo - sullo stesso social - Wanda ha pubblicato una serie di video dal giardino della loro villa in cui si vedono i bambini che giocano con Icardi.

Leggi anche > Giulia De Lellis incanta Venezia, i fan: «Sul red carpet con i brufoli, è umana» Foto​
 

 


Sono sei i giocatori positivi: dopo Neymar, Paredes e Di Maria, altri tre casi di positività al Covid sono stati riscontrati nella formazione francese allenata dal tecnico tedesco Thomas Tuchel. Un' ondata di contagi che continua a tenere in ansia il massimo campionato transalpino partito lo scorso 21 agosto tra mille problemi, legati ovviamente al contagio. Problemi che avevano portato al rinvio di Olympique Marsiglia-Saint Etienne dopo la scoperta di quattro positivi che si univano ad una trentina di casi per la massima serie. E ora a finire nell'occhio del ciclone per il Covid c'è il Psg che comincerà in ritardo la Ligue 1 per via della partecipazione alla finale di Champions League.
 

Il club francese, attraverso una nota sul profilo ufficiale di Twitter, ha comunicato i risultati dei test a cui si sono sottoposti i calciatori confermando la positività di altri tre componenti della squadra, senza rivelarne i nomi. Secondo quanto riporta l'Equipe si tratta di Marquinhos, Navas e l'ex interista Icardi. Sia il portiere che l'attaccante avevano incontrato a Ibiza proprio i tre compagni di squadra risultati positivi e l'esito degli esami non ha fatto che confermare il timore già presente in casa parigina. Tutti i 6 giocatori, dunque, sono stati messi in isolamento e il club ha avviato tutte le procedure prescritte dal protocollo.

Allo stesso tempo la Nazionale francese campione del mondo ha annunciato di aver rimandato a casa il secondo portiere della selezione, Steve Mandanda, che pure lui non ha superato il test al quale si è sottoposto. L'estremo difensore dell'Olympique Marsiglia ha lasciato questa mattina il gruppo dei galletti. Per ora le sfide tra i campioni del mondo in carica e la Svezia (sabato) e la Croazia (martedì) restano in programma nell'ambito della Nations League. Tornando al Psg, al momento la gara di campionato contro il Lens prevista per il prossimo 10 settembre è a forte rischio anche se non è stata rinviata. Ma è a rischio anche il big match del 13 settembre contro il Marsiglia. Il regolamento della Ligue 1 prevede che con 4 o più casi di positività al COVID-19 la partita possa slittare.

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 4 Settembre 2020, 20:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA