Vacanze romane, John Kerry e supplì di "Settimo" per Fulvio e Caterina Collovati

Vacanze romane, John Kerry e supplì di "Settimo" per Fulvio e Caterina Collovati

Pre weekend a Roma per i signori Collovati, anche all'insegna dei peccati di gola e delle ricette della tradizione. Già giovedì Fulvio e Caterina, ex calciatore campione del mondo con la Nazionale azzurra nell’82 lui, e giornalista e opinionista lei, si erano regalati una cena a due da "Pierluigi", dove una portata dopo l'altra di pesce, avevano mangiato a pochi tavoli di distanza da John Kerry, nella Capitale come inviato speciale per il clima dal presidente americano Joe Biden. Durante la cena, è stato Kerry a riconoscere l’ex giocatore campione del Mondo e non ci ha pensato un attimo ad alzarsi per andarlo a salutare.

 

La mini fuga nella Città eterna per la coppia si è già conclusa, con un gran finale in bellezza venerdì in uno dei rooftop della Città eterna che meglio raccontano la tradizione laziale a tavola, ricercata pur restando autentica: Settimo”, ristorante del Sofitel Villa Borghese, l’hotel di charme nel contemporaneo quartiere degli affari e del turismo di lusso capitolino intorno a via Veneto.

 

 

A conquistare i palati dei Collovati, è stato soprattutto il finger food per eccellenza della cucina romana: il supplì di riso, ma in versione con crema di pecorino. Lo chef di casa Giuseppe D’Alessio ha fatto breccia nel cuore di entrambi gli ospiti anche con l'Asparago cotto e crudo verde gratinato al parmigiano, con uovo bio pochée e guanciale croccante e, ancora, con i Tonnarelli cacio e pepe per lei, e con il Filetto di vitello a mo' di saltimbocca alla romana con cicoria ripassata e cipolla caramellata per lui. Solo alcuni dei piatti del nuovo menu primaverile fresco e all’insegna della tavola sana e genuina, per far vivere al campione e signora la sensazione di trascorrere qualche ora - nonostante il maltempo - “al Settimo cielo”.


Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio 2021, 09:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA