Stefano Tacconi, il dramma personale a Domenica Live: «Ho rischiato di finire sulla sedia a rotelle»
di Valeria Arnaldi

Domenica Live, il dramma di Stefano Tacconi: «Ho rischiato di finire sulla sedia a rotelle».

Stefano Tacconi, a Domenica Live, confessa: «Ho quattro viti nel corpo. Ho rischiato di finire sulla sedia a rotelle».

L'ex portiere della Juventus e della Nazionale azzurra, infatti, per problemi alla schiena, si è dovuto sottoporre a un’operazione per un’ernia al disco. Il periodo è stato intenso. La morte di alcuni amici, come Maradona, ha reso il momento ancora più difficile.

 


E così sono arrivati anche i problemi in famiglia. Tacconi ha dichiarato di volersi separare dalla moglie, Laura Speranza, al suo fianco in studio.

Stefano Tacconi sceglie proprio il salotto tv di Barbara D’Urso per chiarire le sue intenzioni: «Non voglio lasciare mia moglie o miei figli, ma ho bisogno di più spazi per me».

Tra i due c’è stato uno scambio di lettere intenso. Tacconi ha dichiarato di voler andare in Cina come allenatore, ma da solo. Senza famiglia.

Stefano Tacconi insiste sul suo bisogno di libertà: «Vorrei degli spazi miei».

 

 

Barbara D’Urso gli chiede  se consentirebbe alla moglie di fare altrettanto: andare in Cina per un anno senza di lui.

Il campione assicura di sì. E spiega ancora: «Tutto quello che sta succedendo, il lockdown e via dicendo, porta a pensare: quanto tempo mi resta da vivere?».

La moglie ammette di avere paura che sia solo una scusa per lasciarla.

Alle domande di Barbara D’Urso risponde di non avere una relazione con un’altra donna e di essere ancora innamorato della moglie.

Tacconi: «Mi manca stare un po’ da solo, riprendermi mentalmente un po’ di tranquillità».

Barbara D’Urso suggerisce che la moglie potrebbe trovare un nuovo amore in sua assenza.

Tacconi replica, ridendo: «No. Non so se lei, con quattro figli, trova qualcuno che se la porta via».

Entrano poi tre dei quattro figli della coppia e tutti assicurano di volere che il padre rimanga a casa. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 14 Marzo 2021, 20:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA