Sonia Bruganelli, il racconto choc a "Belve": «Quando è nata nostra figlia...»
di Danilo Barbagallo

Sonia Bruganelli, il racconto choc a "Belve": «Quando è nata nostra figlia ho abdicato il ruolo di mamma»

Sonia Bruganelli ospite di “Belve”, condotto da Francesca Fagnani alle 22:55 su Raidue ha raccontato per la prima volta un fatto personale molto doloroso, legato alla nascita della figlia Silvia, venuta alla luce con una grave forma di cardiopatia. Sonia Bruganelli infatti è andata in crisi: “Una crisi vera c’è stata quando è nata nostra figlia - ha raccontato - Avevo 27 anni, è stata una delusione fortissima. Ho dovuto abdicare per parecchio al mio ruolo di mamma”.

 

 

 

 

 

 

 

Sonia Bruganelli: "Una crisi vera c’è stata quando è nata nostra figlia"

 

 

Una crisi legata alla nascita della figlia che Sonia Bruganelli e Paolo Bonolis sono riusciti a superare: “Una crisi vera c’è stata quando è nata nostra figlia – ha raccontato per la prima volta Sonia Bruganelli ospite di “Belve”, condotto da Francesca Fagnani - Avevo 27 anni, è stata una delusione fortissima. Poi per una persona purtroppo o per fortuna abituata a cercare di avere sempre il meglio, un figlio con una malattia è quanto di più difficile da gestire, anche egoisticamente non sono stata in grado di farlo, ho dovuto abdicare per parecchio al mio ruolo di mamma con mia figlia Silvia. C’è stato, a parte mia mamma, Paolo che ha preso in mano la situazione e si è trovato per più di un anno a fare da mamma e da papà a nostra figlia che aveva delle enormi difficoltà”.

 

 

 

 

In ambito spettacoli è stata chiesta a Sonia Bruganelli un’opinione sulla tv di Barbara D’Urso: “Forse un po’ più superficiale, attenta a cercare di stuzzicare la morbosità che comunque le persone hanno. Non mi piace”.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 21 Maggio 2021, 21:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA