Serena Enardu, Suv incendiato in strada: «Atto vandalico da punire, ma non voglio fare la vittima»

video

L'auto di Serena Enardu è stata data alle fiamme da alcuni malviventi. A dare la notizia è stato il giornale L'Unione Sarda ma l'influencer ha voluto chiarire alcuni punti sulle sue Instagram stories. I fatti si sono svolti lo scorso mercoledì a Quartu Sant'Elena (Cagliari) in Sardegna dove i Vigili del Fuoco sono intervenuti per spegnere le fiamme dell'auto, un Suv di colore bianco, e ora i carabinieri indagano su quello che è stato definito un atto vandalico.

Leggi anche > Serena Enardu, foto con svastica nazista sulla torta per una festa di compleanno. Poi le scuse

 

«Avrei preferito non divulgare l’informazione per non allarmare i parenti, ma vuoi o non vuoi sono uscite e voglio dire le cose per come sono successe», premette Serena che prosegue: «Non mi piace fare la vittima anche se qualcuno prova a farmi fare la vittima. Vorrei solo chiedere se le persone che abitano in quella zona lì se dalle 14.30 ha visto qualcosa di sospetto mentre quella merda ha compiuto l’atto vandalico. Potete testimoniare in forma anonima, anche per tutelare i cittadini di Quartu Sant’elena da atti futuri».

Molti hanno pensato che l'atto vandalico sia dovuto alla pubblicazione della foto con la torta con una svastica, poi rimossa dai social, ma su questo sospetto, pur in modo implicito la Enardu chiarisce: «Non ho alcun dubbio. Non ho supposto niente e non ho ipotizzato che sia un atto mirato nei miei confronti bensì solo un atto vandalico e vile che va punito. Voglio ringraziare il signore che è intervenuto con l’estintore tempestivamente e ha evitato una tragedia pazzesca perché se la mia macchina avesse preso fuoco del tutto si sarebbe portata dietro nelle fiamme anche tutte le altre auto parcheggiate».


Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Agosto 2020, 10:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA