Sabrina Paravicini e la parrucca usata dopo la chemio: «Forse un giorno la presenterò al pubblico in teatro»

video

Sabrina Paravicini continua la sua battaglia contro il cancro e, come di consueto, racconta tanti dettagli della propria vita ai follower su Instagram. L'attrice e regista, questa volta, mostra sorridente la parrucca usata dopo la chemioterapia: ora i capelli sono ricresciuti e non ce n'è più bisogno, ma Sabrina Paravicini non vuole affatto separarsene, rivelando anche di averle dato un nome.

Leggi anche > Sanremo 2020, il Festival dalla A alla Z: da Amadeus a Zucchero, retroscena e aspettative​

Il bizzarro nome scelto da Sabrina Paravicini per la sua parrucca è Carlà. «Le ho voluto bene anche se l’ho messa pochissimo, mi ha dato sicurezza i primi giorni anche solo per andare a fare la spesa» - racconta l'attrice - «Quando andavo in tv a promuovere film e libro al trucco abbassavo lo sguardo e dicevo “ho una parrucca” e la risposta è sempre stata: “e che problema c’è ora te la sistemiamo per bene”. E con un sorriso sistemavano Carla’ e io mi sentivo parte di qualcosa di bello, di gentile».

Sabrina Paravicini, ormai nella fase avanzata della propria lotta contro la malattia che l'ha colpita, ha poi spiegato: «Adesso è su una mensola da mesi, ha preso un po’ di polvere. Le faccio una carezza ogni tanto. Chissà magari un giorno farò un monologo in teatro che inizierò con indosso la parrucca, me la toglierò e la presenterò al pubblico: Carla’, la mia compagna di viaggio».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 3 Febbraio 2020, 22:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA