Sabrina Paravicini e la lotta contro il cancro: «Ho iniziato ieri la radioterapia, ho avuto un tuffo al cuore»

Sabrina Paravicini continua il percorso nella lotta contro il cancro. L’attrice, che ha raggiunto grande notorietà per la sua interpretazione nella serie “Un medico in famiglia” ha costantemente tenuto i fan aggiornati con dei post sui social network.
 
Leggi anche > Toni Capuozzo, il giornalista del Tg5 in ospedale: «Non vi libererete di me»



Dalla sua pagina Facebook Sabrina ha comunicato i prossimi step: “Questa – ha scritto nel post in cui ha allegato uno scatto - è la sala d’attesa che mi ospiterà per le prossime 5 settimane. Ho iniziato ieri la radioterapia. Ti bombardano di radiazioni nei punti dove c’era la lesione tumorale. Nel mio caso seno sinistro, clavicola e ascella. Questo bombardamento di radiazioni distrugge i globuli bianchi e quindi provoca stanchezza. In effetti ieri mi sono messa a letto e mi sentivo come se avessi passato ore e ore in spiaggia. Si deve mettere molta crema per evitare le ustioni sulla pelle. Insomma non è una passeggiata”.



Il cammino è lungo: “Mi hanno detto di aspettare perché c’era un paziente del pediatrico. Quando è uscito ho avuto un tuffo al cuore. Avrà avuto 14 anni, rasato, alto come il padre che lo accompagnava. Vestiti quasi uguali. L’ho salutato e sono entrata. Le lacrime agli occhi. Mi sono spogliata e mi sono attaccata al manubrio della macchina mentre mi sistemavano. “Deve stare immobile, siamo precisi al millimetro” allora divento di porcellana, le mani si incollano al manubrio. Trattengo il respiro. Resterò immobile per venti minuti. Si comincia. Dopo passo in oncologia per il farmaco monoclonale. Un’iniezione nella gamba che dura 5 minuti. Cinque interminabili minuti. #finoaquituttobene 💚”.


Martedì 5 Novembre 2019, 17:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA