Royal Baby, il figlio di Harry e Meghan Markle non avrà titoli nobiliari: ecco perché

A pochi giorni ormai dalla nascita del Royal Baby, il primo di Harry e Meghan Markle (dopo i tre bimbi già nati a William e Kate Middleton), non sappiamo ancora quale sarà il sesso né ovviamente il nome. Ma quel che è certo è che il nascituro (o la nascitura) non avrà titoli reali.

Harry e Meghan, il Royal Baby deve ancora nascere ma ha già centinaia di regali
 
 

Il motivo? Una legge del 1917, voluta da Re George V, sovrano dal 1910 al 1936, nonché nonno della regina Elisabetta: questa legge imponeva infatti delle limitazioni ai nipoti dei figli dei sovrani, limitazioni che impedirebbero dunque ai figli di Harry di avere titoli nobiliari. Il Royal Baby che sta per nascere in teoria sarebbe settimo nella linea di successione, ma per via di questa legge non avrà diritto al titolo e non potrà essere chiamato ‘Sua Altezza Reale’.

Secondo la norma, gli unici ad avere diritto al titolo di principe sono infatti il primo figlio o nipote maschio del re o del principe di Galles. La Regina Elisabetta ha già fatto diverse eccezioni: Carlo, ad esempio, non è figlio di un re ma di una regina, Elisabetta appunto. E come lui Charlotte e Louis, secondogenita e terzogenito di William, che dovevano essere chiamati Lady e Lord e invece, grazie all’intervento ‘ad personam’ di Elisabetta, sono entrambi principi. Insomma il pallino è nelle mani della regina: potrebbe decidere di fare un’altra eccezione anche per il figlio di Harry, oppure no. Sarà il futuro a dirlo.
Lunedì 15 Aprile 2019, 16:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA