Tutto quello che mangia Elisabetta II: l'ex chef della regina svela i segreti in cucina
di Ida Di Grazia

Tutto quello che mangia Elisabetta II: l'ex chef della regina svela i segreti in cucina

La regina Elisabetta II adora il panino con il prosciutto e formaggio. L'ex chef di corte svela i segreti culinari. Per 15 anni è stato lo chef personale della regina, ha anche cucinato per cinque presidenti degli Stati Uniti - Ford, Reagan, Bush Snr, Clinton e Bush Jnr - durante le loro visite di stato.

leggi anche > Lady Diana, la nuova statua a Kensington Palace riunisce William e Harry

McGrady ha anche lavorato per altri membri della famiglia reale , tra cui la principessa Diana ei suoi figli William e Harry a Kensington Palace. Stava cucinando per Diana la notte in cui morì , il 31 agosto 1997. McGrady aveva già preparato la sua cena e stava aspettando il suo ritorno. Dopo aver confessato in massato che la regina odia l'aglio e non lo fa usare nella cucina di Buckingham Palace, l'ex chef reale ha  rivelato le preferenze culinarie e i pasti preferiti della regina nel suo nuovo libro "Eating Royally: Recipes and Remembrances from a Palace Kitchen". 

Secondo quanto riportato da l' Independent , McGrady afferma che la regina Elisabetta II fa quattro pasti al giorno ma mangia solo piccole porzioni.
L'Independent non ha rivelato la cena preferita della Regina, ma ha fornito alcuni dei suoi cibi preferiti, tra cui il toast di gamberi. Un altro dei suoi preferiti, quando era a corte, era un panino Croque Monsieur, con gruviera sciolta e uova di prosciutto. 

Colazione: la regina inizia la giornata in pure stile british con tè e biscotti, seguiti da una ciotola di cereali. 

Pranzo: pesce alla griglia con spinaci appassiti o zucchine, o una semplice insalata di pollo alla griglia

Tè pomeridiano: sempre focaccine con marmellata e panna e, soprattutto, mette la marmellata per prima. Come ha svelato nel libro McGrady «Ovunque si trovi nel modo la regina non rinucia mai al suo tè pomeridiano.  Eravamo volati in Australia ed eravamo sul Royal Yacht. Erano le cinque del mattino ma per la Regina erano le cinque del pomeriggio, quindi il mio il primo lavoro è stato fare focaccine», scrive McGrady. 

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 31 Agosto 2020, 12:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA