Rebecca Bettarini a A "Oggi è un altro giorno": è l'italiana che ha sposato l'ultimo zar di Russia. «Il mio matrimonio da sogno»

Rebecca Bettarini a A "Oggi è un altro giorno": è l'italiana che ha sposato l'ultimo zar di Russia. «Il mio matrimonio da sogno»

Rebecca Bettarini, la figlia dell’ex ambasciatore italiano in Belgio Roberto Bettarini, racconta da Serena Bortone le nozze con George Mikhailovich Romanov

Ospite di Serena Bortone a “Oggi è un altro giorno” Rebecca Bettarini, la figlia dell’ex ambasciatore italiano in Belgio Roberto Bettarini, che ha sposato George Mikhailovich Romanov, l’erede degli zar.

 

 

 

 

 

 

"Oggi è un altro giorno" Rebecca Bettarini, moglie dell'ultimo zar di Russia

 

Ospite di Serena Bortone a “Oggi è un altro giornoRebecca Bettarini, la figlia dell’ex ambasciatore italiano in Belgio Roberto Bettarini, che ha sposato George Mikhailovich Romanov, l’erede degli zar: «Una storia d’amore – ha raccontato - nata tanti anni fa, nel 2012, ma ci conoscevamo già da tempo. Ci siamo sposati il primo ottobre. Mi sono convertita alla religione ortodossa e ho cambiato il mio nome, quello mio d’origine è Rebecca, che poteva andare, ma volevo dare un nuovo corso e abbiamo scelto Vittoria».

 

 

A “Oggi è un altro giornoRebecca Bettarini ha parlato anche delle sue nozze da favola: «Il matrimonio è stato un evento che ha avuto una risonanza molto grande, ci ha stupito. Eravamo 2000 persone in chiesa e 500 al ricevimento, è stato bellissimo ma abbiamo tutti ricordi molto confusi. Solo per il velo ci sono voluti cinque mesi di lavoro. Per gli ospiti erano previste diverse bomboniere, piccoli portafogli con le nostre inziali fatti dalla zia di mio marito, poi della uova, un simbolo, e delle coppette di vodka».

 

Ora è entrata nella famiglia reale: «Mia suocera si chiama Vittoria ma io la chiamo Granduchessa, come mio marito chiama mio padre ambasciatore. Nelle famiglie aristocratiche europee comunque va molti in voga dare del voi ai genitori».


Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Ottobre 2021, 16:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA