Paola Turani confessa le sue fobie: «Mi sudano le mani solo al pensiero»
di Elena Fausta Gadeschi

Paola Turani confessa le sue fobie: «Mi sudano le mani solo al pensiero»

«E non mi interessa neppure superarle»

Ama farsi fotografare tra la neve, ma non chiedetele di camminare su un lago ghiacciato. «Mi sudano le mani solo al pensiero» confessa Paola Turani, che sui social ha condiviso due delle sue più grandi fobie: la paura per i ragni e quella per le superfici ghiacciate.

 

Le fobie di Paola Turani

«Da sempre ho il terrore dei ragni, piccoli o grandi che siano – rivela l'influencer –. Come se sentissero la mia paura, me li ritrovo puntualmente tutti addosso. Non potete capire le sceneggiate: crisi isteriche, pianti, urla, come se fossero degli attacchi di panico». «E non mi interessa neppure superare questa paura: so che ho paura dei ragni, fine della storia», ha sentenziato la neomamma Paola Turani, che il prossimo anno andrà a vivere insieme al marito Riccardo Serpellini e al figlio Enea nella nuova casa di campagna nella bergamasca, dove ragni e insetti di vario genere di certo non mancano.

 

Un'altra grande fobia della modella è poi quella per i laghi ghiacciati: «Solo al pensiero di camminarci sopra inizio a sudare freddo, immagino di caderci dentro e mi manca il respiro. Non credo ci sia un nome vero e proprio per definirla, ma ho scoperto che esiste la 'limnofobia' (paura dei laghi) e la 'patofobia' (paura del ghiaccio e della brina.) Ecco, la mia potrebbe essere un mix tra le due», ha aggiunto la Turani, decisa a convivere con le proprie fobie, più che a superarle. «Non è facile vincerle, ci vogliono coraggio e determinazione».


Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Gennaio 2022, 20:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA