Pamela Prati, Eliana Michelazzo piange in diretta radio: «Sono malata mentalmente. Con la Perricciolo solo amiche»

di Silvia Natella
Eliana Michelazzo torna a parlare dell'intricata storia di cui è protagonista e del suo rapporto con Pamela Prati e la socia Pamela Perricciolo. Dopo "Live Non è la D'Urso" e la confessione a "Verissimo" da parte della showgirl, ormai è certo che Mark Caltagirone, il presunto fidanzato della Prati, non esista. Restano da chiarire i ruoli di tutte queste persone nella vicenda. «Sto male mentalmente», ha ammesso la Michelazzo nel programma "Non Succederà Più" su Radio Radio.

Eliana Michelazzo pubblica la chat con Mark Caltagirone: «Facile incolpare me ora»​
Pamela Perricciolo ricoverata per abuso di farmaci dopo la confessione choc della socia Eliana Michelazzo


L' ex manager della Prati ha ribadito di essere solo una vittima di Pamela Perricciolo, che le avrebbe fatto credere di essere legata al fantomatico Simone Coppi, anche lui inesistente, da circa dieci anni. Ha detto tra le lacrime di essere stata plagiata e di aver vissuto solo virtualmente per tutto questo temo: «Ho escluso la mia famiglia per Pamela Perricciolo e per una vita virtuale che non esisteva, per una famiglia virtuale. Ho messo da parte la mia famiglia vera, non ho più fatto un Natale con loro. Questa è stata la cosa più brutta che potessi fare. A Natale compravo anche i regali. Ora questi regali mi sono stati portati via».

Eliana ha denunciato Pamela Perriciolo e scarica su di lei tutte le responsabilità del caso Prati e Caltagirone. «Ogni puntata che andavo da Barbara aprivo un tassello... Non so chi c'è dietro tutto questo, è un manicomio. Ho denunciato donna Pamela perché tutto arriva a lei. Se lei ha qualcuno dietro, è meglio che queste persone escano... Con Simone ci ho parlato al telefono una volta. Per questo dico che c'è qualcuno dietro. Chi è quest'uomo con cui ho parlato al telefono e che si è spacciato per Simone?»

In altre circostanze ha raccontato di aver visto Coppi e Caltagirone, ma adesso dice di aver ritrovato la lucidità e di aver capito tutto: « È Donna Pamela che ha presentato Mark a Pamela. Io non l'ho mai visto di persona, l'ho visto solo in un video. Non giurerei il falso su mio padre che è morto. Non ho mai detto di averlo visto in carne e ossa. Donna Pamela è l'unica ad aver visto Simone Coppi e Mark. Il suo scopo? Era monitorare il cervello delle persone...

«La cosa che mi fa più male - ha continuato - è che mi sono impegnata a non pensare più al dolore che mi portava non vederlo. Alla sera aspettavo il suo messaggio della buona notte. La cosa grave è che gli ho mandato anche i miei video intimi. Ho tutte le chat di questi dieci anni, è inutile che mi dicano: "Te lo sei inventata". Non c'è niente di inventato. Ho buttato 10 anni della mia vita per un uomo che non esiste. Ho scoperto che le sue foto appartengono a un modello che non è italiano».

In merito alle voci e alle indiscrezioni di "Dagospia" su una relazione omosessuale con Pamela Perricciolo, si è affrettata a smentire: «Non è vero che siamo una coppia. Se ci frequentiamo e facciamo viaggi insieme, deve passare che siamo una coppia, che lei fa l'uomo e io sono una donna? Sapevo che Pamela era fidanzata con il fratello di Simone, ho sempre creduto a ciò che diceva».
Adesso è in cura da uno psicologo: «Io ora farò le mie sedute psicologiche. Io sono malata mentalmente. Sono una persona, ho un cuore e me l'hanno distrutto. Non mangio, sono dimagrita. Da sola non ci sto, ho il terrore. Ogni giorno scopro qualcosa che mi fa male. In questo momento voglio solo abbracci. Perché tutto questo male? Non lo merito».
Domenica 26 Maggio 2019, 16:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA