Noemi scatenata su Instagram: in ascensore selfie «Free the nipple»

Noemi, «Free the nipple»: il selfie in ascensore fa impazzire i fan

Lo scatto «Free the nipple» di Noemi su Instagram è stato apprezzato da fan e colleghe come Elisa e Jo Squillo

Al grido «Free the nipple» Noemi pubblica una serie di foto su Instagram tra cui un selfie in ascensore dove sfoggia un look sexy e consapevole: libero dal tabù secondo cui le forme anche quelle del capezzolo debbano essere censurate. E così la cantante condivide con i fan anche un’immagine in maglietta aderente e senza reggiseno. Scatti apprezzati da molti tra cui due colleghe: Jo Squillo che commenta con un cuoricino e Elisa che concorda con la scelta dell'artista e scrive «agreed».

 

Leggi anche > Cerca di prendere dei vestiti nel cassonetto: ragazzo muore stritolato

 

Free the nipple è un movimento lanciato nel 2012 dalla regista Lina Esco che iniziò una campagna contro la censura del capezzolo femminile con un documentario su se stessa in topless per le strade di New York. L’intenzione della filmmaker era di porre l’attenzione su una questione di parità tra uomini e donne: dove ai primi per convenzione è permesso stare a torso nudo mentre è vietato al gentil sesso. Un'equazione che la regista verificò poco dopo la pubblicazione del trailer: rimosso da Facebook per aver violato le linee guida del social network.

 

Una censura che conosce bene Arisa per una foto pubblicata e rimossa dai social perché "colpevole" di indossare un top troppo sollevato fino a far intravedere il seno. Per Aurora Ramazzotti invece il caso di una foto in maglietta senza reggiseno ha fatto storcere il naso a qualche benpensante. Critiche alle quali la ragazza ha risposto con grande ironia: «Volevo tranquillizzarvi. Sì, ho dei capezzoli, penso sia abbastanza diffuso. Allego esempi per correttezza». 


Ultimo aggiornamento: Sabato 14 Maggio 2022, 23:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA