Micol Olivieri: «Ho sofferto di ansia e attacchi di panico, ora sto meglio ma…»

L'ex attrice ha raccontato nelle sue Instagram stories di aver sofferto di ansia e attacchi di panico un anno fa

Micol Olivieri: «Ho sofferto di ansia e attacchi di panico, ora sto meglio ma…»

di Cristina Siciliano

La vita è in balìa di cambiamenti esterni che non si possono controllare. Superare il cambiamento però è possibile. È questo l'argomento che Micol Olivieri ha affrontato nelle sue Instagram stories. L'ex attrice diventata famosa grazie alla serie televisiva "I Cesaroni" ha raccontato ai suoi follower di aver sofferto di attacchi di panico e ansia. Oggi Micol Olivieri sta meglio ma ha scelto di condividere sui social alcuni pensieri personali con la speranza che possano essere utili per gli altri.

Micol Olivieri, la malattia dei figli: «Bolle e prurito, ecco come l'ho scoperto»

Le parole di Micol Olivieri

«Sì, rispetto a qualche anno fa in cui mi ero trovata a combattere con e stati d'ansia e attacchi di panico, sto meglio - ha sottolineato Micol Olivieri nelle sue Instagram stories -.

Prima la mia giornata era fatta di tante ore pesanti in cui facevo difficoltà a ritrovare quel momento di serenità. Adesso sto meglio però mi sono accanita sul mio corpo. Forse sto trovando un nuovo equilibrio ma come sempre i cambiamenti richiedono tempo per diventare delle conquiste».

L'ex attrice ha parlato del tema che riguarda l'accettazione del suo corpo in relazione ai cambiamenti della sua vita. «Ho alternato tante fasi nella mia vita - ha sottolineato -. C'è stato un momento in cui accettavo il mio corpo ma forse mi accontentavo solo. Ho iniziato così una nuova fase della mia vita dove ho ottenuto grandi obiettivi. Anche oggi però il mio corpo sta cambiando. Quello che mi sento di dire quindi è che bisogna "prendersi del tempo senza massacrarsi con il giudizio». 

«Tante persone fanno le paladine dell'accettazione e si modificano le foto - ha concluso Micol Olivieri con un consiglio per i suoi follower -. Molte persone vivono di complessi e li nascondono».

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Maggio 2024, 10:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA