Meghan Markle e il principe Harry, nell'accordo milionario con Netflix c'è una clausola che li blocca: c'entra The Crown
di Silvia Natella

Meghan Markle e il principe Harry, nell'accordo milionario con Netflix c'è una clausola che li blocca: c'entra The Crown

Meghan Markle deve tutto alle serie televisive (Suits è popolarissima su Netflix), ma dopo aver sposato il principe Harry deve stare attenta a tutto. Se la sua notorietà e la 'Megxit' le hanno permesso di siglare un accordo milionario con Netflix, l'appartenenza alla Famiglia Reale l'ha costretta ad accettare una clausola che le vieta di interferire nella scrittura dei nuovi episodi di "The Crown", la produzione originale che racconta la vita della Regina Elisabetta a partire dal suo matrimonio con il principe Filippo e la sua ascesa al trono del Regno Unito.

 

Leggi anche > Meghan Markle e Harry tornano a Londra: i rapporti con William e Kate e le preoccupazioni della Regina

 

IL CONTRATTO

I duchi di Sussex circa un anno fa hanno rinunciato al loro status di membrI della Famiglia Reale per essere liberi e autonomi e provvedere al proprio sostentamento. Questo ha permesso loro di trasferirsi negli Stati Uniti e di accettare l'accordo con Netflix. La società, tuttavia, ha voluto precisare che sarà bloccata qualsiasi interferenza nella realizzazione della serie ispirata alla Royal Family. Secondo fonti britanniche, Meghan Markle e il principe Harry avrebbero firmato il contratto multimilionario accettando di non intromettersi nella popolare serie televisiva. Si parla di oltre 150 milioni di dollari. 

 

THE CROWN

Nell'ultima stagione trasmessa "The Crown" ha ripercorso gli anni Ottanta fino ai primi anni Novanta, mettendo in primo piano il rapporto controverso tra Lady Diana e il principe Carlo e fermandosi agli anni precedenti alla scomparsa della principessa. Le prossime serie potrebbero riguardare nei contenuti proprio i duchi di Sussex raccontando come si sono conosciuti, sposati e hanno deciso di andare via.  I Sussex avrebbero accettato senza riserve mostrando un maggiore interesse per i propri progetti e per la propria immagine. Il controllo editoriale della serie rimane nelle mani del suo ideatore Peter Morgan.

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 16 Gennaio 2021, 18:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA