Giletti latin lover: «Alessandra Moretti è ancora innamorata di me». Lei s'infuria: ecco cos'ha detto

Giletti latin lover: «Alessandra Moretti è ancora innamorata di me». Lei s'infuria: ecco cos'ha detto

La politica afferma di non tollerare «intromissioni nella vita privata»

«Alessandra Moretti? È ancora innamorata di me». Non ha dubbi Massimo Giletti, che in un'intervista al Corriere della Sera in cui ripercorre il suo passato sentimentale, si sofferma sulla storia con l'europarlamentare del Partito Democratico che a suo dire nutrirebbe ancora un sentimento nei suoi confronti. Ma la Moretti non ci sta e la sua risposta non tarda ad arrivare. «Smentisco ciò che è stato affermato nell’articolo», scrive in un post Twitter infuocato: «Non tollero intromissioni nella mia vita privata».

Giletti, Moretti: «Non tollero intromissioni nella mia vita privata »

Massimo Giletti ripercorre nell'intervista il proprio passato professionale e sentimentale. Dall’azienda di filati di famgilia, la “Giletti spa”, della quale aveva promesso al papà di prendersi cura, fino al rapporto con la mamma Giuliana e le sue ex fidanzate. «Le piaceva molto Antonella Clerici, si chiamavano, si scrivevano. Ma è stata profondamente legata a Maria Paola, la figlia di un industriale: ho trovato un carteggio che durava da 4-5 anni».

Il conduttore confessa di essere in contatto con tutte le ex e aggiunge: «Alessandra Moretti è ancora innamorata di me, forse in parte anche io». «So che non ci perderemo mai. Per lei provo un sentimento di affetto che mi lega molto. È una donna che nella vita ha lottato, ha cresciuto i figli praticamente da sola. Non ho mai avuto una famiglia da Mulino Bianco: quando vedevo i suoi genitori che si amavano ero toccato».

Poi Giletti finisce a parlare di Putin, e il conduttore di Non è l’Arena tira fuori un ricordo: «A 18 anni feci la pipì sul confine russo… Ero in Finlandia con tre amici. D’estate rubavo a mio padre un furgone aziendale in cui mettevamo frigo, stereo e, sopra, le brandine. Quell’estate andammo pure a Helsinki, per i Mondiali di Atletica, e da lì proseguimmo verso Nord, trovandoci al confine con l’Unione Sovietica. Un cartello in russo, inglese e finlandese diceva: 2 anni di carcere a chi parla, 5 a chi fotografa, 10 a chi oltrepassa il filo spinato. Mi ero spinto al limite con il mio amico Giancarlo Sallier de la Tour. Dalla torretta i soldati spararono. Filammo via e, per dispetto, facemmo la pipì sul confine». 

Alla domanda, «quindi non è putiniano?», il giornalista chiarisce: «Mi sento un uomo libero e credo che l’Europa non debba dipendere troppo dagli Stati Uniti. Non accetto un ministero della verità assoluta».

La replica di Alessandra Moretti 

Ma le parole di Giletti accendono di indignazione l'europarlamentare Alessandra Moretti «avvocato e mamma di Guido e Margherita», come lei stessa si definisce. La politica afferma di non tollerare «intromissioni nella vita privata» e che i suoi figli «vengano coinvolti e citati in simili contesti giornalistici». «Oltretutto, - aggiunge Moretti, disilludendo l'ex compagno - smentisco ciò che è stato affermato nell’articolo».

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Maggio 2022, 14:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA