​Marco di Carlo a Storie Italiane: «Mi hanno fatto passare a mia insaputa per Mark Caltagirone»

Marco di Carlo a Storie Italiane: «Mi hanno fatto passare a mia insaputa per Mark Caltagirone»

La sua foto è stata spacciata per quella di Mark Caltagirone. Pamela Prati la mostrò a Silvia Toffanin, nella famosa puntata in cui la conduttrice di Verissimo provò a stanare con domande incalzanti la soubrette per avere le prove dell'esistenza del fantomatico fidanzato. Lui nella realtà è Marco Di Carlo, manager dello spettacolo totalmente estraneo alla vicenda del Prati-gate. Per la prima volta si è mostrato in tivù rilasciando un'intervista a Storie Italiane su Rai 1. "A mia insaputa mi hanno fatto passare per Mark Caltagirone - racconta Di Carlo -.

Pamela Prati a Verissimo confessa la verità su Mark Caltagirone​

Tutto è cominciato martedì scorso quando sono stato contattato dal direttore del settimanale "Oggi" . Al telefono mi ha detto che era in possesso di una mia foto in cui era ritratta anche la mia seconda figlia e che questa foto era stata utilizzata all'interno di un programma televisivo". La foto era quella che Pamela Prati aveva mostrato a Silvia Toffanin. "Della faccenda sapevo molto poco - prosegue Di Carlo- e le poche notizie le ho apprese attraverso la stampa". "La tua foto è stata presa dai social?"- chiede Eleonora Daniele. "Sì- risponde Di Carlo-. Avevo postato una foto insieme alle mie due figlie in occasione della festa del papà. Però la foto è stata tagliata. È stata utilizzata soltanto l'immagine dove ci siamo io e la mia figlia più piccola". Alto, fisico prestante, capelli brizzolati effettivamente Marco Di Carlo sembra un attore. Il manager rivela anche che non è la prima volta che la sua immagine viene usata per il catfish, l'utilizzo di profilo falsi per ingannare altri: "quando ho saputo della vicenda mi sono stupito, ma non meravigliato - dice. Adesso capirò come muovermi. Certamente adirò le vie legali anche per tutelare le mie figlie che non sanno nulla della vicenda".

Poi la conduttrice di Storie Italiane gli chiede se ha mai conosciuto Pamela Prati: "Ho lavorato come autore televisivo per Mediaset nel '98, nel programma 'Sotto a chi Tocca' con Pamela Prati e Pippo Franco. Un minimo di contatto lavorativo c'è stato ma non parlerei di conoscenza". Una storia che in ogni caso avrà conseguenze. A riguardo interviene l'avvocato del manager: "Non abbiamo ancora sporto denuncia perché stiamo appurando i fatti. Non sappiamo chi ha rubato le foto e le ha poi passate alla signora Prati. Abbiamo novanta giorni di tempo per sporgere denuncia. Tuttavia il reato di furto identità è perseguibile anche d'ufficio".

Intanto spuntano come funghi attori e vip che affermano di essere stati raggirati con profili falsi. Eleonora Daniele chiude la puntata esortando a denunciare: "la polizia postale indaga su questi fenomeni e lavora benissimo per individuare i colpevoli. Quindi denunciate". La storia non finisce qui.

Venerdì 24 Maggio 2019, 12:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA