Pamela Prati, la mamma del finto figlio di Mark Caltagirone a "Non è la D'Urso": «Lo hanno sfruttato. Ora li denuncio»
di Ida Di Grazia

Pamela Prati, la mamma del finto figlio di Mark Caltagirone a "Non è la D'Urso": «Lo hanno sfruttato. Ora li denuncio»

Domani, in prima serata su Canale 5, nuovo appuntamento conLIVE - NON È LA D’URSO. Per la prima volta nello studio di Barbara D'Urso parlerà la mamma di Sebastian, il finto figlio di Mark Caltagirone: «Hanno sfruttato mio figlio. Ora li denuncio».

Pamela Prati, la bomba di Dagospia. Pamela Perricciolo confessa: «Abbiamo mentito tutte e tre»​
Mark Caltagirone, quanto ha fruttato il finto caso? I guadagni di Pamela Prati e Eliana Michelazzo​



Il caso Pamela Prati torna ancora una volta protagonista da Barbara D'Urso. Mercoledì sera a "Live non è la D'Urso", a parlare per la prima volta è la mamma del finto Sebastian Caltagirone, il bambino di 10 anni che, nell'ormai nota messinscena, sarebbe stato preso in affido da Pamela Prati e Mark Caltagirone.

La vera madre, sconvolta, racconta di aver scoperto la verità guardando il programma «Live - Non è d'Urso» e di aver già intrapreso vie legali contro chi ha sfruttato il figlio all'insaputa della famiglia e del bambino stesso. Ecco un'anticipazione del suo racconto:
«Mi dissero che un produttore cercava un bambino di 10 anni come protagonista di una fiction. Iniziava così la richiesta di numerosi video, selfie e note vocali che facevano parte del copione che mio figlio avrebbe dovuto recitare. Nel copione, mio figlio interpretava Sebastian, un bambino italo-spagnolo che veniva dato in affido a un imprenditore. Gli era stato detto di non dirmi nulla perché era una sorpresa per me. Un giorno, la persona dell'agenzia mi disse che lo portava a fare una prova costume ma ho scoperto la verità in tv: portarono mio figlio a fare merenda con la finta mamma affidataria Pamela Prati e con Milena Miconi. Ora mi è crollato il mondo addosso. Agiremo per vie legali». 
Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Maggio 2019, 15:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA