Cristiano Malgioglio aggredito dalle oche al lago: «Urlavo disperato, mentre i miei amici ridevano»

video

Cristiano Malgioglio è stato aggredito da alcune oche selvatiche, che l'hanno beccato e fatto scivolare in un laghetto. È successo pochi giorni fa in Puglia ed è stato lo stesso Malgioglio, attraverso Instagram, a raccontare l'accaduto: «Stavo provando a portare da mangiare, ma non mi lasciavano entrare nel loro habitat. In poche parole sono stato aggredito e beccato. Non solo, sono addirittura scivolato nel loro laghetto facendomi male a un braccio e alla mia povera gamba, beccata in più punti».
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Io alle prese con delle oche ...mai viste così aggressive. Porto da mangiare, ma loro non mi lasciano entrare nel loro habitat. In poche parole sono stato aggredito e beccato . Non solo...ma sono addirittura scivolato nel loro laghetto facendomi male a un braccio e la mia povera gamba beccata in vari punti. Urla disperate , mentre i miei due amici ridevano come pazzi. Deficenti totali. Le oche non mi vedranno mai più. Forse da lontano. Cose che capitano. Si dice che loro lasciano entrare solo gli uomini . Forse io avevo qualcosa di femminile. ? Boh ! Non lo so. So soltanto che ho il braccio ,le gambe e la natica dolorantI @isaechia @lanostratvit @trash_universale @trash_nazionale_ @ghetto_trash @vip_erissima @lorenzo.piredda

Un post condiviso da Cristiano Malgioglio (@cristianomalgioglioreal) in data:


Una scena surreale, che però ha davvero spaventato il malcapitato Malgioglio: «Urlavo disperato, mentre i miei due amici ridevano come dei pazzi, quei deficienti totali. Le oche non mi vedranno più, al limite da lontano». Un'esperienza che ha segnato il cantautore, che trova comunque il modo di riderci su: «Sono cose che capitano. Si dice che lasciano passare solo gli uomini, forse io ero troppo femminile? Non lo so. So solo che ho braccia, gambe e natiche doloranti».


Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Luglio 2020, 19:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA