Lory Del Santo a Storie Italiane: «Dovevo dire a mia madre degli abusi, ma mi vergognavo»

Lory Del Santo a Storie Italiane: «Dovevo dire a mia madre degli abusi, ma mi vergognavo»

La showgirl commenta in trasmissione il caso degli abusi al maneggio e ricorda di aver vissuto qualcosa di simile

Lory Del Santo a Storie Italiane commenta il caso degli abusi al maneggio e ricorda che anche a lei da bambina è accaduto di subire le molestie da una persona adulta. «Anche a me è successa una cosa simile, avrei dovuto dire a mia madre che quest'uomo mi importunava, ma mi vergognavo. Dobbiamo avere fiducia», spiega collegandosi in diretta con la trasmissione condotta da Eleonora Daniele.

 

Leggi anche > Laura Ziliani, a Storie Italiane il mistero della firma di Mirto e la lettera anonima: «Simboli evidenti»

 

Lory Del Santo a Storie Italiane

La showgirl è stata chiamata dalla trasmissione per commentare gli sviluppi dell'inchiesta sugli abusi al maneggio ai danni di un gruppo di bambine. Le testimonianze aumentano e presto comincerà l'iter giudiziario. Del caso si è sempre occupata la redazione di Storie Italiane. In quest'occasione Lory Del Santo ha condiviso i suoi ricordi personali e l'appello a fidarsi dei genitori. 

 

Lory Del Santo, gli abusi da bambina

Come ha raccontato in precedenti interviste, Lory Del Santo non ha non ha mai avuto il coraggio di confessare la prima violenza, brutale, che l'ha segnata per tutta la vita: «Avevo 14 anni. Un giorno il compagno di mia madre mi ha sbattuta sul letto… Ho capito troppo presto qual era l’obiettivo dell’altro sesso e quindi il mio ruolo. Quando guardo indietro, riaffiorano i fantasmi del passato. Mi sono resa conto in modo brutale che gli uomini possono essere malvagi, spietati. Possono infrangere i sogni innocenti di una bambina. Anche in famiglia si può essere massacrati».

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Ottobre 2021, 15:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA