Live Non è la D'Urso, Eva Henger non va in studio: «Lucas Peracchi mi ha denunciata, fategli la macchina della verità»
di Ida Di Grazia

Live Non è la D'Urso, Eva Henger non va in studio: «Lucas Peracchi mi ha denunciata, fategli la macchina della verità»

Live Non è la D'Urso, Eva Henger non va in studio: «Lucas Peracchi mi ha denunciata, fategli la macchina della verità». Nella settima puntata di Live ci sarebbe dovuto essere il faccia a faccia tra Eva Henger e il fidanzato della figlia Mercedesz, Lucas Peracchi. Eva però non si presenta in studio sotto consiglio dei suoi avvocati e manda una lettera. Su Leggo.it gli aggiornamenti in diretta.

Leggi anche > Clizia Incorvaia attacca Francesco Sarcina da Barbara D'Urso: «Sommersa dai messaggi delle amanti di mio marito»​
Leggi anche > Live non è la D'Urso, Mariana Caniggia contro l'ex marito: «Caniggia ama i trans» 


Eva Henger ha inviato una lettera che Barbara D'Urso ha fatto leggere a Lucas Peracchi durante la settima puntata di Live non è la D'Urso.
«Cara Barbara - scrive Eva Henger nella lettera - come sai io non manco mai ai miei impegni e questa sera sarei venuta da te come annunciato. Mercoledì scorso però sono stata avvertita dai miei avvocati in cui mi dicono che Lucas mi ha denunciata per diffamazione, il mio avvocato mi ha vietato di parlare.
Vorrei che Lucas si sottoponesse alla macchina della verità, sono stanca!
». 
«Io sono più stanca di lei - replica Lucas Peracchi -  adesso lo confermo, procederò con le mie tutele legali, non lo avevo ancora fatto. Le ho offerto un’occasione d’oro, mi sono arrivate delle diffide in cui mi invitavano a non far vedere a voi e a terzi i messaggi che lei inviava a me. Lei ha iniziato tutto questo show e ora diffida me, a parte che non ve li avrei mostrati perché ho dei valori. Ti ringrazio Barbara per avermi invitato qui, io avrei chiesto scusa perché ho sbagliato a dire quelle cose in macchina, lei qui non è voluta venire, non ammetterà mai che si è inventata tutto questo teatro​».
Martedì 29 Ottobre 2019, 00:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA