Kate Moss, «mortificata» dopo le dichiarazioni della sorella Lottie sulla droga

La top model prende le distanze per il bene della figlia Lila

Kate Moss, «mortificata» dopo le dichiarazioni della sorella Lottie sulla droga

di Elena Fausta Gadeschi

Si tolgono 24 anni di differenza tra loro e forse è anche per questo che il rapporto tra Kate Moss e la sua sorellastra Lottie non è mai stato facile. Per la ragazza, nata dalla relazione tra Peter Moss e Inger Solnordal, il confronto con la top model di fama internazionale ha provocato seri problemi di accettazione e autostima, che l'avrebbero portata all'assunione di sostanze stupefacenti.

Leggi anche > Kate Moss, la sorella Lottie ricoverata in clinica: «Sono dipendente dalla cocaina»

Kate Moss e la figlia Lila.

La dipendenza di Lottie Moss

A rivelare la sua dipendenza è stata la stessa Lottie Moss, che in un video musicale su TikTok ha confessato di avere fatto uso di cocaina e di essere in astinenza da 18 giorni solo perché ricoverata in una clinica riabilitativa in Arizona. Proprio queste esternazioni hanno messo in grave imbarazzo Kate.

I trascorsi di Kate Moss e la carriera della figlia Lila

Non che da giovane la super modella non sia passata per gli stessi problemi di dipendenza – c'è ancora chi ricorda i soprannomi "Cocaine Kate" e "The Tank", affibiati dopo che nel 2005 apparvero delle sue foto accanto a delle sospette strisce di polvere bianca e a un numero indecifrato di bottiglie di vodka –, ma oggi la top model ha deciso di cambiare vita e concentrarsi sulla carriera della figlia Lila, 19 anni e già un contratto con la maison Fendi.

«Kate è mortificata, ma Lila non avrà nulla a che fare con Lottie», ha detto un amico intimo delle donne a Page Six, dopo che nel 2021 la 24enne ha cominciato a posare nuda per il sito Glow e ora per il social di incontri OnlyFans. «Lila disprezza Lottie. Una volta Lottie si è tinta i capelli di rosa con l'aiuto di Lila, e Lila ha rifiutato di comparire in una singola foto su Instagram con lei» per non rovinare la propria immagine.

«Kate era stata piuttosto infastidita dalla roba di Glow e [si tenevano l'un l'altra] a distanza. Ma poi è arrivato il lockdown, e Kate si era dispiaciuta per Lottie e ha cercato di portarla con sé e prendersi cura di lei», ha detto la fonte della famiglia. «Kate è molto vicina a suo padre [Peter, anche il padre di Lottie] e voleva aiutarla, così ha invitato Lottie a rimanere da loro. Sono andati d'accordo per un po', ma poi sono incominciate le discussioni».

«Kate era frustrata perché Lottie continuava a voler bere e a pubblicare contenuti sessualmente provocanti su Instagram tutto il tempo». Ora che la super modella è sobria da quattro anni, dopo decenni di eccessi da sola e al fianco della pop star Pete Doherty, «per Kate non è facile stare con persone che bevono, e sicuramente non starebbe con nessuno che fa uso di cocaina».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Febbraio 2022, 19:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA