Justine Mattera, paura per la sorella Jessica operata al cuore: «La radioterapia le ha distrutto il corpo»

«Le ho dato la mia statuina di Santa Lucia e ho pianto con lei»

Justine Mattera, paura per la sorella Jessica operata al cuore: «La radioterapia le ha distrutto il corpo»

Un dramma lungo una vita e finalmente il lieto fine. Le vicissitudini Jessica Mattera, sorella di Justine Mattera, si concludono con il sorriso, dopo il lungo e delicato intervento chirurgico al cuore, a cui è stata sottoposta nelle ultime ore al Duke University Hospity del North Carolina.

Il tumore a 11 anni

Come ha raccontato Justine Mattera dal suo profilo social, a causa del linfoma di Hodgkin, diagnosticatole da bambina, Jessica è stata sottoposta fin da giovane a pesanti cicli di radioterapia, che ne hanno debilitato il fisico e i tessuti, in particolare il cuore, al punto da obbligare la sorella della soubrette a sottoporsi a un delicatissimo intervento per la sostituzione dell'aorta.

L'intervento al cuore a 48 anni

«Mia sorella Jessica è più piccola di me di 21 mesi. A 11 anni ha avuto il linfoma di Hodgkin. Era il 1984 e le dosi di radioterapia erano massicce. Queste terapie che l’hanno salvata dal cancro hanno avuto numerose conseguenze sul suo cuore e sui polmoni cambiando i tessuti e rendendoli meno elastici e più sottili. A 48 anni, mia sorella si è trovata in insufficienza cardiaca necessitando un’intervento di urgenza, e la sostituzione dell’aorta. Mia sorella ha optato per un intervento all’avanguardia dove usano dei tessuti di maiale e mucca per costruire l’aorta nuova - un intervento rischioso per una con il cuore bruciato e compromesso dalle radiazioni».

Per fortuna a rassicurarla c'era la showgirl Justine Mattera, che per raggiungerla e tenerle la mano prima dell'intervento ha viaggiato per 18 ore fino al Duke University Hospital nel North Carolina. «Le ho dato la mia statuina di Santa Lucia che mi ha sempre accompagnata in tutti i miei interventi. Ho pregato. Lei diceva di vedere mio nonno materno lì con lei. Lo sentivo pure io e ho pianto».

Intervento riuscito per Jessica Mattera

I medici avevano spiegato che per Jessica Mattera c'era solo il 40% delle possibilità di buona riuscita dell'intervento, per fortuna però l'operazione si è conclusa nel migliore dei modi e la donna ora si trova in convalescenza a Chapel Hill, circondata dall'amore della sua famiglia. «Vivo lontano per scelta mia ma, credetemi, there’s no place like home and Home is where the heart is», ha concluso la soubrette, prima di rivelare un divertente dettaglio sulla sorella, che non ha voluto saperne di sottoporsi all'operazione senza le sue ciglie finta di ordinanza. Come si dice, la perfezione sta nei dettagli.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Dicembre 2021, 19:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA