Justin Bieber sotto accusa per i suoi capelli, fan in rivolta: «Smettiamo di seguirlo». Cosa è successo

Justin Bieber sotto accusa per i suoi capelli, fan in rivolta: «Smettiamo di seguirlo». Cosa è successo

Justin Bieber sotto accusa per il nuovo look. Ai fan non sono andati giù i dread ai capelli che ha mostrato nelle ultime foto su Instagram. C'è chi parla di «appropriazione culturale»  e chi promette: «Smetterò di seguirlo fino a quando non si sarà tagliato quei capelli». I deadlocks appartengono alla cultura nera e consistono in nodi che con il tempo diventan impossibili da districare. 

Leggi anche > Heather Parisi insultata dall'hater: «Figli da tre uomini diversi». La sua risposta spiazza tutti

Come sottolinea Il Guardian, il cantante canadese, icona di stile e precursore di mode con i suoi tagli eccentrici, questa volta avrebbe fatto una scelta sbagliata. È stato sommerso dalle critiche non appena ha pubblicato i post con la nuova acconciatura. «Una scelta di pessimo gusto. Per chi non conosce la storia della black culture può sembrare solo un’acconciatura, ma è molto di più», scrive qualcuno ricordando che se portati dai bianchi i dread possono risultare offensivi.

I capelli portati così sono stati per anni motivo di emarginazione, ma anche di appartenenza culturale e di rivendicazione «Sono semplicemente i miei capelli, tutto qui», sono le parole che Bieber ha usato per giustificarsi e porre fine alla polemica. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Aprile 2021, 11:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA