Harry e Meghan a cena a New York: le assurde richieste della coppia al ristorante di De Niro

Cosa hanno preteso i duchi di Sussex

Video

I duchi di Sussex non riescono proprio a non far parlare di loro. Ogni volta che Harry e Meghan lasciano la loro casa-riserva di Montecito i paparazzi vanno sulle loro tracce, sperando che regalino alcune perle al mondo del gossip. È successo anche questo weekend a New York, quando la coppia si è recata al ristorante «Locanda Verde» di proprietà di Robert De Niro avanzando assurde richieste.

Meghan Markle e il piatto preferito "bolognese" che non ha nulla di italiano

 

Harry e Meghan, le assurde richieste della coppia

Appena entrata nel locale di Manhattan, Meghan Markle avrebbe preteso di farsi riservare l'intero cortile da 50 posti solo per sé, suo marito e una coppia di amici. La richiesta sarebbe stata disattesa dal personale dal momento che proprio nel dehors si sarebbe festeggiato la stessa sera il compleanno di una ragazza, che aveva riservato un tavolo per 15 persone.

L'ex attrice avrebbe insistito affinché la festa in programma venisse cancellata, ma nulla da fare. Messa di fronte al fatto compiuto, Meghan si sarebbe accontentata di un tavolo all'interno. A patto che nessuno dei clienti presenti scattasse loro delle foto dietro minaccia di essere cacciati dal locale.

Alla fine pare che nessuno sia stato accompagnato alla porta, ma che addirittura Meghan Markle si sia avvicinata spontaneamente alla festeggiata per porgerle i suoi personali auguri. «Meghan è andata da loro con Harry e ha detto: “ti auguro il più felice compleanno”. Erano tutti sbalorditi e hanno semplicemente detto: “Grazie mille”» riferisce una fonte di Page Six. Nonostante le pretenziose richieste (disattese), la coppia royal è riuscita a godersi ugualmente la serata a base di ricotta di pecora sarda, i ravioli e una tartare di carne piemontese dello chef Andrew Carmellini, il tutto innaffiato in un buon vino rosso.

 

Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Luglio 2022, 12:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA