Gerry Scotti: «La mia sessualità ha resistito a tutto. Se non sono andato in galera con le Letterine ...»

Gerry Scotti: «La mia sessualità ha resistito a tutto. Se non sono andato in galera con le Letterine ...»

  • 781
    share
«Sono fortunato: la mia sessualità e carnalità hanno resistito a tutto. Se non sono finito in galera con le letterine, significa che sono stato proprio bravo». Gerry Scotti è sempre stato circondato da belle vallette, come ai tempi delle Letterine di “Passaparola”, ma confessa di non aver mai ceduto alla tentazione: «Non so se dipende dalla mia rettitudine morale – ha fatto sapere in un'intervista al “Corriere della Sera" - o se sono percepito come un uomo tutto d'un pezzo. In 35 anni, nessuna ragazza ha fatto la lasciva con me».

Gerry Scotti si racconta: «Ho pagato per far lavorare mio figlio»




Da tempo la sua fidanzata è Gabriella Perino, al suo fianco dal 2004: «Gabriella mi dice che sono pedante, io penso di essere solo un po' pesante, in tutti i sensi... Si lamenta perché quando torno a casa dal lavoro sono taciturno. Ma dopo aver registrato diverse puntate non ho voglia di parlare, penso sia comprensibile...Ha ragione quando dice che sono pignolo, metodico e tendo ad imporre ad altri le mie regole. Romantico? Detesto le celebrazioni obbligate, ma per il suo compleanno mi piace organizzare sorprese».

 
Venerdì 17 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME