Francesca Cipriani e la violenza sessuale: «Sequestrata e rinchiusa. Mi stava violentando in negozio, poi sono svenuta…»

video

Francesca Cipriani è stata vittima di violenza. Un brutto ricordo dal passato di Francesca Cipriani, allora diciottenne e al suo primo lavoro come commessa in una boutique: “Il proprietario dopo un po’ di tempo mi ha sequestrata, rinchiusa e mi stava violentando”.

 

 

Leggi anche > Lady Diana, l'abito da sposa fa una brutta fine

 

 

 

I FATTI

Francesca Cipriani ha raccontato la sua terribile esperienza: “Era il mio primo lavoro – ha fatto sapere in un’intervista a “Libero” - la commessa, ero in una boutique in Abruzzo, a Sulmona. Il proprietario dopo un po’ di tempo mi ha sequestrata, rinchiusa e mi stava violentando. So cosa significa. Sono svenuta. Lui allora si è preoccupato, mi ha sentito il polso e si è fermato”.

 

 

 

L’autore della violenza è poi stato denunciato (“Avevo 18 anni. È stato denunciato”), ma riuscire a mettere alle spalle la vicenda per Francesca è stato molto complicato: “Ho 36 anni, ma sembra ieri. Le cicatrici non si rimarginano. Mi hanno aiutato i miei genitori, mi sono data forza da sola. A meno che uno perde la memoria, non dimentica”.

Francesca in passato è stata anche vittima di bullismo: “Ero cicciottella, avevo una malformazione al seno, i coetanei mi prendevano di mira. Il mio primo intervento è stata una ricostruzione a 12 anni, avevo la sindrome di Poland”.

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Gennaio 2021, 16:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA