Dodi Battaglia, a Verissimo il dramma della moglie scomparsa: «Un dolore devastante»

Verissimo, Dodi Battaglia e il dramma della moglie Paola scomparsa: «Un dolore devastante»

Descrive gli ultimi giorni della malattia: «Non ho sentito mai una lamentela o altro da parte sua».

Dodi Battaglia, ospite del salotto di Canale 5, Verissimo, racconta il periodo doloroso che sta attraversando dopo la scomparsa della moglie, Paola Toeschi (51 anni), all'inizio di settembre, stroncata da un tumore al cervello«Ora che è andata via è molto peggio di quanto avrei potuto immaginare». 

 

Leggi anche - Lino Banfi, a Verissimo le lacrime per la moglie: «Ha chiesto di morire insieme»

 

Il chitarrista dei Pooh, descrive alla Toffanin l'ultimo periodo che, sia lui che la figlia Sofia di 15 anni, hanno vissuto accanto a Paola: «L'ho sempre abbracciata e le parlavo di tutto, nonostante molti mi dicevano che non mi stesse ascoltando. Poi ho scoperto che i malati di tumore al cervello non soffrono dolore fisico: l'ho conosciuta sorridente e così se n'è andata» e sottolinea: «Non ho sentito mai una lamentela o altro da parte sua». 

«Paola è morta la mattina del primo giorno di scuola di Sofia e ho dovuto dirle io, all'uscita da scuola: la mamma non c'è più e lei, con la profonda maturità che la contraddistingue è rimasta in silenzio, tant'è che le ho detto: guarda che puoi anche piangere (come io stesso stavo facendo)».

Dodi, immerso nel dolore, racconta come cerca di affrontare il dolore: «Ogni volta che la penso prego, ma non riesco ancora ad affrontare un dialogo con me stesso».

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Ottobre 2021, 19:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA