Ambra Angiolini, il calvario della bulimia alle Iene: «Mi ha deformato. Non lo facevo per essere magra...»
di Emiliana Costa

Ambra Angiolini, il calvario della bulimia alle Iene: «Mi ha deformato. Non lo facevo per essere magra...»

Ambra Angiolini, il dramma della bulimia alle Iene: «Mi ha deformato. Non lo facevo per essere magra, è una str***ta». Nella puntata in onda stasera su Italia 1, Ambra Angiolini ha raccontato del disturbo alimentare di cui ha sofferto. L'artista romana ne ha parlato anche nel suo libro appena uscito InFame.

 

Leggi anche > Elisabetta Gregoraci, lite furiosa con Pierpaolo Pretelli al Gf Vip: «Tira fuori le pal*** come Briatore». Lui la gela: «È finita»

 

Ecco la testimonianza di Ambra Angiolini: «Con la bulimia ci si deforma. Mi dicevano ‘rifattona’, ma in realtà non ero rifatta, ero piena di succhi gastrici impazziti. Che differenza c’è tra bulimia e anoressia? In una direzione si mangia tantissimo e poi si cerca di procurarsi il vomito. Nell’altra si smette di avere a che fare con il nutrimento».

 

 

Ambra si è accorta di soffrire di bulimia a 15ave anni: «Avevo preso spunto da un film, aveva a che fare con questa modella che mangiava nervosamente delle cose e poi inspiegabilmente andava dritta in un bagno e vomitava. Io me la sono ricordata quando la mia testa ha avuto bisogno di un modo per cominciare. Non c’entra niente la bellezza, poi qualcuno ha deciso che era la malattia di chi voleva essere magra. Posso dire che è una stronzata?». E alla domanda su quando ha capito di aver bisogno di aiuto, Ambra Angiolini risponde così: «Quando ho capito che il mio unico specchio era l’acquetta del water».

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 20 Novembre 2020, 00:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA