Alfonso Signorini: «Ecco perché non sono andato al matrimonio di Francesca Cipriani»

Il direttore di Chi ha spiegato il motivo della sua assenza

Video

di Redazione web

Alfonso Signorini ha scatenato un dibattito social non presentandosi al matrimonio di Francesca Cipriani e Alessandro Rossi. Il conduttore del Grande Fratello Vip era stato scelto, infatti, come testimone di nozze ma di lui durante la cerimonia nessuna traccia. A prendere le redini del suo ruolo ci pensato Giucas Casella, che in molti hanno visto come un «rimpiazzo». Il direttore di Chi ha spiegato il motivo della sua assenza. 

Francesca Cipriani si è sposata, Alfonso Signorini è il testimone ma non si presenta: sostituito da Giucas Casella

Francesca Cipriani presto sposa: testimone di nozze a sorpresa, ecco chi è

Carmen Russo, caduta al matrimonio di Francesca Cipriani: il video virale

Cosa è successo

Alfonso Signorini ospite speciale della puntata di Casa Chi, il format su Instagram, ha spiegato il motivo della sua assenza dal matrimonio di Francesca Cipriani: «Io non ho dato nessuna buca, tantomeno al matrimonio di Francesca e gli sposi lo sanno bene. Avevo risposto di sì al mio ruolo da testimone ma 15 giorni prima delle nozze li ho avvisati perché ho avuto un impedimento professionale inderogabile. Se poi loro non hanno fatto in tempo a cancellare il mio nome di questo non sono a conoscenza e non ne sono responsabile», ha raccontato il direttore.

Riguardo a Giucas Casella ha aggiunto: «Lui non è stato assolutamente un ripiego. Conosco le regole della buona educazione e mai mi sarei sognato di dare buca ad una cosa così importante e una data così importante. I problemi sono altri ma io sarei andato molto volentieri anche perché io mi diverto a frequentare gli ex del GF Vip. È stato un dolore non essere andato ma io faccio tante cose nella vita e non volevo passare per maleducato», ha chiosato il conduttore del Gf Vip, chiarendo una volta per tutte il motivo della sua assenza.

 

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 7 Dicembre 2022, 11:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA