Nadia Toffa e i quadri, ancora polemiche: «Qualcuno l'ha voluto, buona serata rosiconi»

Nadia Toffa e i quadri, ancora polemiche: «Qualcuno l'ha voluto, buona serata rosiconi»

Per Nadia Toffa una foto spettinata e ancora qualche polemica sui quadri realizzati dalla popolare protagonista de Le Iene, che ha deciso anche di togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Tutto era iniziato quando, sabato scorso, Nadia Toffa aveva mostrato un paio di dipinti su Instagram, annunciando anche di metterli in vendita sul web (a prezzi non propriamente modici).

Walter Nudo, due ischemie al cervello: operazione d'urgenza a Milano. Il tifo degli amici: «Forza Walter, siamo con te»​



Apriti, cielo: dopo poche ore, il post di Nadia Toffa era stato invaso da critiche, alcune legittime, altre mosse probabilmente solo dall'invidia e dal veleno degli haters. «Buongiorno Bella gente! Dipingo da quando son piccola. Ora mi sono evoluta così. Vi auguro di dipingere la vostra giornata come più vi piace. Vi adoro», aveva scritto Nadia Toffa. Tra commenti offensivi e irripetibili, non sono mancate critiche più costruttive, soprattutto per la qualità artistica dei quadri, ma anche le modalità d'acquisto e soprattutto i prezzi, giudicati eccessivi.



Alcuni utenti, ad esempio, avevano commentato così: «Sembrano fatti dai bambini dell'asilo e tu li vendi per 7000 euro? Ma tu lo sai che c'è gente in Italia che quella cifra la guadagna in un anno?». La risposta di Nadia Toffa non si è fatta attendere. Ieri, infatti, poche ore dopo la puntata su Italia 1, la 'iena' ha pubblicato una foto in cui appare decisamente spettinata e difendendosi così: «Un grazie a chi ha voluto un mio quadro. De gustibus, a me piacciono, sono contenta che siano piaciuti anche a voi». Anche in questo caso non sono mancate le critiche e, poco dopo, Nadia Toffa ha deciso di rispondere così agli haters: «Qualcuno ha voluto un mio quadro e qualcuno è invidioso: che ridere! Buona serata rosiconi, ma vivete più sereni, mi dispiace a volte».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 10 Aprile 2019, 15:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA