Gf Vip, niente squalifica per Cristina Quaranta. Ma Signorini la rimprovera: «Non si può a 50 anni...»

Dopo le parole usate da Cristina Quaranta in molti hanno chiesto la sua squalifica

Gf Vip, niente squalifica per Cristina Quaranta. Ma Signorini la rimprovera: «Non si può a 50 anni...»

Dopo lo scontro con Nikita, Cristina Quaranta confidandosi con Patrizia Rossetti, Wilma Goich e Giaele De Donà ha usato delle parole bruttissime che hanno scatenato un putiferio social. Alfonso Signorini durante la diretta di giovedì 20 ottobre, rimprovera l'ex Non è la Rai, anche se la salva dalla squalifica.

Gf Vip, Sonia Bruganelli attacca Pamela Prati: «Non hai fatto nulla per aiutare Marco». Bellavia la difende

Gf Vip, Sonia Bruganelli attacca Pamela Prati: «Non hai fatto nulla per aiutare Marco». Bellavia la difende (Credits uff. st. Mediaset e Endemol Italia)

Gf Vip, Marco Bellavia in lacrime: «Chi è depresso non può stare da solo». Le scuse di Ginevra Lamborghini

Il rimprovero di Signorini

Nei giorni scorsi Cristina Quaranta parlando con alcune concorrenti in giardino e in riferimento al litigio con Nikita, ha usato parole e aggettivi davvero brutti tra cui il termine "mongoloide". Sui social hanno subito chiesto la squalifica. 

Signorini durante la diretta della decima puntata ha deciso di non squalificare nessuno e allo stesso tempo di non far passare sotto silenzio queste gravi parole. «Lo dico con grande onestà. Ho voluto Cristina, mi piace la sua personalità, il suo modo di fare, ma ho visto qualcosa che non mi è piaciuto. Quello che non mi è piaciuto è che, non so con chi stessi parlando, ma ad un certo punto avete cominciato litigare e hai cominciato a infilzare una serie di insulti, parole negative, aggettivi negativi, hai usato la parola “mongoloide". Questa cosa non mi è piaciuta e secondo me devi chiedere scusa perché mi ha dato tremendamente fastidio».

Cristina Quaranta si scusa immediatamente, ma Signorini rincara la dose: «Non si può a cinquant’anni cadere ancora in queste cose tremende, non si può e non si deve».


Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Ottobre 2022, 21:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA