Marina Di Guardo denuncia incuria ai giardini di CityLife di Milano: «È davvero triste per i bambini»

La madre di Chiara Ferragni se la prende con il Comune per la prolungata chiusura del parco e la scarsa manutenzione dei giochi

Marina Di Guardo denuncia incuria ai giardini di CityLife di Milano: «È davvero triste per i bambini»

di Elena Fausta Gadeschi

Marina Di Guardo contro il Comune di Milano. Scrittrice, influencer, ma prima di tutto madre di Chiara Ferragni è attentissima quando si tratta della sicurezza dei suoi nipoti Vittoria e Leone. Lo dimostrano le storie pubblicate su Instagram in queste ore nei giardini di CityLife di Milano.

Proprio a poche centinaia di metri dall'abitazione di Chiara Ferragni e Fedez, mentre si concedeva una passeggiata con la piccola Vittoria in carrozzina, questo pomeriggio Marina Di Guardo ha constatato per l'ennesima volta lo stato di incuria in cui versano i giochi per bambini nel parco di City Life. Tra le zone più rivalutate dal mercato negli ultimi anni, grazie anche all'importante opera di riqualificazione dei dell'ex Fiera,City Life è un quartiere moderno e molto ben servito, eppure da mesi la sua area giochi è chiusa.

La denuncia al Comune di Milano

«Sono mesi che l'area giochi attorno a CityLife è chiusa – ha scritto dispiaciuta Marina Di Guardo –. Solo due altalene e uno scivolo che metterebbe alla prova anche un funambolo, persino i ragazzini di 12 anni avevano paura ad andarci. È davvero triste l'idea che i bambini, in un'area decisamente popolata come questa, non possano contare su un luogo in cui giocare». A notarlo è lo sguardo sconsolato di una nonna che vorrebbe portare ai giardinetti i nipoti, ma che ogni volta è costretta a cambiare programma.

Sfruttando la propria popolarità, la scrittrice ha deciso di segnalare lo stato di incuria dei giochi taggando il Comune di Milano, nella speranza di un pronto intervento. Nel frattempo, nuovo cambio di programma, questo pomeriggio niente altalena, si va alle giostre con Vittoria.


Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Dicembre 2021, 22:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA