Elisabetta Canalis e la sofferenza per il gossip: «Molta ansia. Tra i motivi per cui mi sono trasferita all’estero»
di Danilo Barbagallo

Elisabetta Canalis e la sofferenza per il gossip: «Molta ansia. Tra i motivi per cui mi sono trasferita all’estero»

Elisabetta Canalis torna in tv e dal primo settembre sarà al timone del programma "Vite da copertina", su Tv8. In occasione del suo ritorno sul piccolo schermo Elisabetta Canalis ha parlato del gossip e dell’effetto che tanta attenzione ha avuto su di lei: «Una persecuzione. È stato tra i motivi per cui mi sono trasferita all’estero».

 

 

 

 

 

 

Elisabetta Canalis e la sofferenza per il gossip

 

 

Elisabetta Canalis torna in tv con “Vite da copertina” su TV8. Un programma di gossip “leggero”, molto diverso da quello che ha subito lei: «Non farei mai del gossip cattivo, quello che non ho mai amato quando lo subivo. Non potrei mai condurre un programma che va a scavare nella vita delle persone (…) Una persecuzione. Ero single, giovane e al centro dell'attenzione. All'inizio anche il gossip serve, ma fatto così a me ha dato molta ansia. È stato tra i motivi per cui mi sono trasferita all’estero: bello il calderone della notorietà, ma poi ho iniziato a soffrire questo lato».

 

 

 

 

Per Elisabetta Canalis questa è una grande occasione: «Spero che “Vite da copertina” sia per me un nuovo biglietto di presentazione, per poter fare anche altro, dopo. Mi piacerebbe molto fare delle interviste a due, un po' come Silvia Toffanin a Verissimo. La conosco da quando ero velina e letterina lei: è veramente brava, ci mette il cuore. È bello pensare che siamo partite tutte insieme». 

Elisabetta Canalis è molto attiva anche sui social: «Per me hanno avuto un ruolo potrei dire fondamentale: hanno continuato a consegnare al mio pubblico un'immagine di me che cresceva con loro».


Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Agosto 2021, 13:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA