Truffano un'anziana e fuggono sull'Autostrada: due arresti della polizia a Castrocielo

Truffano un'anziana e fuggono sull'Autostrada: due arresti della polizia a Castrocielo

di Vincenzo Caramadre

Avevano appena messo a segno una truffa in provincia di Roma, ma la fuga è terminata sull'Autostrada a Castrocielo. Nel pomeriggio di ieri nell’area di servizio Casilina Ovest, gli agenti della polizia stradale hanno proeduto al controllo di unaFiat Panda, a bordo della quale due uomini. L’atteggiamento nervoso degli occupanti della Panda,  ha insospettito gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, che hanno proceduto ad un controllo più accurato all’interno del veicolo, trovando denaro contante pari a 6.900 euro e oggetti preziosi.
Le successive indagini permettevano ai poliziotti di individuare l’ennesima truffa nei confronti delle persone anziane.

Questa volta dove a farne le spese una signora di Guidonia Montecelio (RM),  la quale contattata per telefono da uno dei due occupanti dell’autovettura Fiat Panda, fingendosi per un suo parente, la implorava di avere bisogno di soldi per risolvere alcune difficoltà.
Subito dopo la telefonata veniva raggiunta nella propria abitazione da un uomo che si presentava come direttore delle poste venuto per ritirare soldi e monili destinati a risolvere il problema del parente. Entrambe gli uomini venivano arrestati, mentre alla signora ancora scossa dalla brutta avventura venivano restituiti i suoi averi.

Gli agenti della Polizia Stradale di Cassino, su impulso della Procura della Repubblica di Cassino non sono nuovi a questi controlli, avendo scoperto già numerose truffe nei confronti degli anziani


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 31 Agosto 2022, 14:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA