Provincia Frosinone, primo sì all'ultimo bilancio dell'era Pompeo: piano milionario per strade e scuole

Provincia Frosinone, primo sì all'ultimo bilancio dell'era Pompeo: piano milionario per strade e scuole

di Stefano De Angelis

È l’ultimo bilancio di previsione dell’era Pompeo. Il Consiglio provinciale ha concesso il primo via libera al documento contabile 2022-2024. Approvati anche il Dup (documento unico di programmazione) e il rendiconto di gestione.

Il piano triennale delle opere pubbliche contiene investimenti per 110 milioni di euro. Tra le priorità figurano edilizia scolastica e viabilità, settori strategici dell’ente di piazza Gramsci: non a caso per il primo i finanziamenti complessivi da utilizzare ammontano a 74 milioni, di cui circa 35 provenienti dal Pnrr, mentre per il secondo a 80 milioni con sei accordi quadro, anche se finora nella pianificazione ne sono stati inseriti soltanto 15 contabilizzati sull’annualità in corso. Il piano, dunque, che prevede anche altri interventi, è destinato ad essere integrato e a includere altri 65 milioni circa per lavori sulle strade.

Oltre a ciò si aggiunge un nuovo bando da oltre sei milioni di euro per la raccolta differenziata nei comuni. In questo modo la Provincia, dopo aver erogato fondi per l’attivazione di isole ecologiche in vari centri, mette a disposizione ulteriori risorse sul capitolo ambiente per favorire il potenziamento del servizio.

«Questo bilancio di previsione - ha commentato il presidente della Provincia, Antonio Pompeo - è il nostro strumento principale per la programmazione, anche alla luce di un’opportunità che potremmo senza timore definire irripetibile». Pompeo si riferisce alla sfida del Piano nazionale di ripresa e resilienza e sottolinea: «Non solo ci consente di catalizzare risorse importanti, ma ci invita a disegnare il territorio del futuro, attraverso progettazioni che non avremmo potuto immaginare senza uno strumento come quello del Pnrr».

Pompeo poi, spiegando che «questo bilancio consentirà all’amministrazione provinciale di continuare a svolgere il suo ruolo con una sempre maggiore incisività e centralità sullo scacchiere istituzionale», ha sottolineato: «Sono orgoglioso della Provincia centrale, strategica ed efficiente che lascerò al territorio».

«Conti in perfetta regola - afferma il consigliere provinciale delegato al Bilancio, Luigi Vacana - a partire da un avanzo di amministrazione di oltre 24 milioni di euro e una disponibilità di cassa che al 31 dicembre è stata superiore ai 44 milioni. Abbiamo l’obiettivo di incidere concretamente rispetto alle esigenze delle nostre comunità: viabilità, edilizia scolastica, ambiente, ma anche cultura e promozione del territorio».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Giugno 2022, 10:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA