Anita Alvarez, malore in acqua ai Mondiali di nuoto. Salvata dall'allenatrice: «Nessun bagnino si stava tuffando...»

foto

Momenti di grande paura nel corso della finale del singolo libero di nuoto sincronizzato, ai Mondiali di nuoto in corso a Budapest. La statunitense Anita Alvarez è stata colta da un malore subito dopo aver terminato il proprio esercizio. È rimasta per qualche secondo sott'acqua, fino a quando la sua allenatrice si è tuffata nella vasca per soccorrerla.

Anita Alvarez, paura ai Mondiali di nuoto: sviene durante la gara e finisce sul fondo della piscina. Salvata dall'allenatrice

 

I medici e i paramedici, a quel punto intervenuti, hanno trasportato Alvarez in infermeria, dove è stata dichiarata fuori pericolo. Passato lo spavento, l'atleta è riuscita a tornare sul piano vasca per rassicurare sulle proprie condizioni di salute. Nelle foto (EPA/Zsolt Szigetvary HUNGARY OUT), il momento in cui la ragazza viene salvata e riportate in superficie.

La sua allenatrice, Andrea Fuentes, che si è subito tuffata in piscina nuotando per prestarle soccorso.  «Anita sta bene-i medici hanno controllato tutti i parametri vitali e tutto è normale: frequenza cardiaca, ossigeno, livelli di zucchero, pressione sanguigna, ecc… tutto è a posto». E ancora: «È stato un grande spavento, davvero. Mi sono tuffata in acqua perché ho visto che nessun bagnino l'ha fatto. Ero un po' spaventata perché non respirava, ma adesso sta molto bene. Ora deve riposare»


RIMANI CONNESSO CON LEGGO