Achille Lauro infiamma Rock in Roma - Fotogallery

foto

Achille Lauro infiamma l’Ippodromo Le Capannelle in occasione della rassegna Rock in Roma, per la quinta tappa dell' "Achille Lauro Superstar- Electric Orchestra". Erano in 20mila mercoledì sera ad applaudire e cantare a squarciagola i successi del cantante cresciuto nella Capitale.

 

Leggi anche > Alberto Matano e Riccardo Mannino, in luna di miele tra il sole e la natura: ecco dove

 

Achille Lauro (ph. Luca D’Amelio)

 

Un compleanno in grande stile per Achille Lauro che pochi giorni fa ha compiuto 32 anni e ieri sera (mercoledì 12 luglio) si è esibito sul palco di Rock in Roma all'Ippodromo delle Capanelle. Un grandissimo show ricco di fuochi, luci, coriandoli e gli immancabili quadri a cui ci ha abituato l'artista in occasione delle due partecipazioni, come ospite, ai Festival di Sanremo targati Amadeus.

 

Cinque momenti, oltre 32 brani tra cui i suoi successi: "Rolls Royce", "Domenica", "16marzo", "Maleducata", "Solo Noi" e "Stripper". E con quest'ultima proprio come aveva fatto all'Eurovision 2022 è salito su un toro meccanico tra le lingue di fuoco che incendiavano l'ippodromo romano. Sul palco due ospiti d'eccezione che hanno impreziosito la perfomance: Gemitaiz e Coez.

 

Immancabile poi il bacio con il suo chitarrista Boss Doms sulle note di Rools Royce che è durato più del solito per la gioia dei fan che hanno immortalato tutto con i loro smartphone mentre Lauro dichiarava tutto il suo "amore".  L’avventura itinerante di Achille Lauro non si arresta e proseguirà poi verso Taormina, Messina, Matera, Napoli, Firenze, approdando in numerose e prestigiose location in tutta Italia, con un’unica tappa in Svizzera, fino alla data conclusiva di Pisa del 12 settembre.


RIMANI CONNESSO CON LEGGO