Covid, i paesi alle prese con nuove restrizioni

foto

È la cosiddetta variante sudafricana, ultima in ordine di tempo a essere individuata, la nuova frontiera degli allarmi degli esperti sull'emeregenza Covid. Almeno secondo alcuni specialisti britannici citati oggi dall'Itv, stando ai quali ci sono per ora dubbi sull'efficacia dei vaccini elaborati in giro per il mondo su questo specifico ceppo: ceppo rispetto al quale Matt Hancock, ministro della Sanità del governo di Boris Johnson, si è confessato stamane in un'intervista radiofonica «incredibilmente preoccupato». Le ragioni di questo specifico allarme, stando ad Itv, sono probabilmente legate al fatto che «i consulenti scientifici, mentre sono fiduciosi sull'efficacia dei vaccini» sulla cosiddetta variante inglese del coronavirus, che nel Regno ha pure contribuito a provocare una nuova impennata recente di contagi, «non lo sono altrettanto» rispetto al ceppo sudafricano (già presente sull'isola e rilevato per ultimo). Il professor John Bell, medico all'Università di Oxford, evoca espressamente al momento «un grande punto interrogativo» al riguardo.


ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA