La danzatrice del ventre condannata a tre anni di carcere: per il tribunale del Cairo è immorale

foto
Un tribunale del Cairo ha condannato la celebre danzatrice del ventre Sama El Masry a tre anni di carcere per incitazione all'immoralità e alla dissolutezza, aggiungendo alla condanna 3 anni di sorveglianza da parte della polizia e una multa da 300.000 lire egiziane, pari a oltre 16.000 euro. L'accusa - ricorda l'agenzia Mena - era di aver pubblicato foto e video immorali sui social network, in contrasto con i «valori morali» egiziani.

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA