Maltempo, Puglia in ginocchio: l'uragano abbatte alberi e muri, le strade come fiumi

Coldiretti Puglia «chiede di verificare le condizioni per lo stato di calamità nelle zone colpite dal maltempo che in Puglia ha danneggiato duramente i raccolti autunnali a macchia di leopardo e provocato frane e smottamenti». «Raffiche di vento fino ad oltre 100 chilometri orari - afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia - stanno sferzando la Puglia distruggendo serre, tendoni, teli e strutture, abbattendo gli alberi e facendo cadere le olive». «Nessuna provincia - aggiunge - si sta salvando dal clima impazzito, e la Puglia è passata da scenari primaverili a panorami da inverno pieno con fenomeni estremi.