Terremoto nelle Filippine, gente in strada

È di almeno sei morti e decine di feriti il bilancio del sisma che ha colpito il nord delle Filippine. Tra le vittime identificate ci sono una ragazza e una donna anziana travolte da un muro a Lubao, nella provincia di Pampanga, a nord di Manila, fortemente colpita dalla scossa. Almeno due persone sono morte e almeno trenta sono rimaste ferite nel crollo di un edificio di quattro piani che al piano terra aveva un supermercato a Porac, nella stessa provincia. Un numero imprecisato di persone sarebbero ancora intrappolate tra le macerie e le squadre di soccorso sono al lavoro per cercare di estrarne quante più possibile in breve tempo. Sempre a Porac le altre due vittime accertate, uccise nelle loro abitazioni dal crollo di strutture durante la scossa. Altri venti feriti sono stati ricoverati negli ospedali della provincia di Pampanga