Stefano Cucchi, il giorno della sentenza