Rocca di Papa, esplosione comune: diverse famiglie evacuate Foto

Rocca di Papa, dopo la tremenda esplosione di stamattina davanti al comune, a causa di una fuga di gas, rimangono evacuate dieci famiglie, mentre sono gravi con ustioni in gran parte del corpo il sindaco Emanuele Crestini e un suo amico di 65 anni, trasportati al Sant'Eugenio di Roma .  La zona è ancora off limits a tutti i residenti, i vigili del fuoco di Tuscolano I° , di Marino e di Frascati sono ancora sul posto per i controlli all'interno del palazzo comunale, unitamente alle unità cinofile dei pompieri del comando di Roma e il carro del nucleo radioattivo e batteriologico. Le polizie locali, i carabinieri forestali e la polizia di stato di tutti i comuni dei Castelli Romani sono sul posto per dare sostegno ai colleghi della polizia locale di Rocca di Papa. Un bambino risulta ancora ricoverato in prognosi riservata al Bambino Gesù di Roma e due in osservazione a Frascati, dimesso il comandante della polizia locale che ha avuto la frattura di una costola e varie ferite e ustioni sul corpo. Altre dieci persone sono state medicate sul posto dai sanitari del 118 che si sono calati da 3 elisoccorsi del 118 e sono giunti nel centro storico del paesino dei Castelli anche con alcune ambulanze. Il team medico è stato diretto dal dottor Marco Pazienza, insieme all'infermiere professionale Massimo Carosi, che si sono calati col verricello dall'elisoccorso nei pressi della scuola materna per soccorrere il bambino più grave, ustionato e con varie fratture sul corpo.  La vice sindaco Veronica Cimino, sta decidendo insieme al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, giunto sul posto in mattinata, se allestire un campo base allo stadio o far ospitare le diverse famiglie che hanno dovuto lasciare le loro case danneggiate in strutture ricettive a spese del comune. Sul posto i carabinieri di Rocca di Papa e della compagnia di Frascati, che stanno indagando sul fatto, coordinati dal sostituto procuratore di Velletri Giuseppe Travaglini che si è recato sul posto insieme agli ispettori del lavoro della Asl Roma 6. I gruppi di protezioni civile del posto stanno dando assistenza alle persone evacuate. Foto Luciano Sciurba